Skip links

MECCANICHE MILANESI – Lavorare con il cuore

Share

Una gelateria, un angolo di dolcezza sulla via che da Bollate ti porta al cuore di Milano: questa è la gelateria Meccaniche Milanesi. Il perfetto connubio tra amore, spirito imprenditoriale e legame con il territorio

Meccaniche Milanesi non è stato il primo progetto che ho seguito in Lombardia, ma è stato il primo che è partito mentre ero in Brasile, a 12.000 km di distanza dal cliente!

Uno scambio di mail, delle telefonate su Whatsapp nonostante il fuso orario non favorevole e l’incredibile energia dei volti della gelateria, Gionata e Simona, sono stati il punto di partenza per un progetto comunicativo davvero ricco di emozioni e soddisfazioni.

RIFLETTI PRIMA DI "POSTARE"

Molto spesso, troppo spesso, ci lasciamo fuorviare dalla “mania dell’onnipresenza” è crediamo che la soluzione migliore sia essere ovunque.

Non è così, non per me.

Io credo fermamente che una strategia comunicativa per essere effettivamente una Strategia debba fare delle scelte, definire degli obiettivi, delle priorità e ottimizzare l’attenzione su ciò che può portare i risultati sperati, in una parola: Selezione.

Essere presente su tutti i canali social esistenti non serve a nulla se:

  1. non hai dei chiari e definiti obiettivi e breve e lungo periodo
  2. non hai contenuti da pubblicare per quella piattaforma
  3. non riesci ad essere costante
  4. il tuo target non è presente

Quindi, è fondamentale capire:

  1. quali risultati vogliamo ottenere con la nostra comunicazione?
  2. quali e quanti contenuti che abbiamo a disposizione?
  3. quale tipo di impegno fa al caso nostro? Pubblicare ogni giorno può essere utile per il nostro brand? Oppure 3 post a settimana possono bastare? Vi sono delle variazioni importanti durante l’anno, dei mesi più importanti di altri?
  4. qual è il mio target?

Dopo aver risposto a questi quesiti, la strategia ha iniziato a definirsi sotto i nostri occhi: avremmo usato Facebook per raggiungere il target e Instagram per incrementare la reputazione della gelateria e coinvolgere maggiormente la community.

PH credits: Meccaniche Milanesi

L'IMPREVISTO

Il target era chiaro, i contenuti c’erano (vi può sembrare un’ovvietà, ma non lo è) e il piano editoriale era definito. Avremmo lavorato sull’incremento della fan base e sulla definizione della reputazione online condividendo approfondimenti sulla selezione dei gusti, sulle coppe speciali, sui caffettini, sulle promozioni e mostrando i retroscena della “vita in gelateria”.

La nostra comunicazione si sarebbe incentrata su “l’orgoglio di essere milanesi” e sulla qualità del prodotto Made in Italy. Tutto era pronto e noi eravamo pronti..ma non per tutto, non per una pandemia mondiale.

Virus, zona rossa, gelateria chiusa. Che fare?

Tranquilli, questa è una storia con il lieto fine, infatti nel giro di 24h la nostra strategia è stata completamente ribaltata e adattata alla situazione.

Consegna a domicilio, anzi no, consegna a domicilio gratuita. Questa è diventata la parola chiave su cui abbiamo incentrato la nostra programmazione.

Il momento era difficile, ma noi non volevamo fermarci, noi volevamo lavorare e volevamo che le persone potesse godere del piacere di un buon gelato o di una torta gelato anche se non potevano uscire di casa.

Non siamo qui a raccontare favole, le difficoltà ci sono state, ma noi non ci siamo mai fermati ed è per questo che i risultati che siamo riusciti a portare a casa hanno avuto un sapore ancora più dolce.

PROBLEMA & SOLUZIONE

P: La gelateria è chiusa

S: Abbiamo rimosso coni e coppette dalla nostra programmazione incentrandola sulle vaschette e sulle torte gelato richiamando il servizio di consegna a domicilio in ogni pubblicazione

P: Le persone non possono spostarsi se non per gravi e comprovati motivi

S: Abbiamo ristretto geograficamente il nostro target, concentrando le nostre sponsorizzazioni su Bollate e i comuni limitrofi

S2: Abbiamo valorizzato collaborazioni con gli altri servizi di Bollate, come con il florist artist Diego Lipari che in occasione della festa della mamma realizzava splendidi bouquet che la gelateria consegnava direttamente a casa insieme alla torta panna e fragola.

P: La gelateria è aperta da meno di un anno e se le persone non possono venire da noi è importante che sappiano che noi esistiamo.

S: Tutti i social sono stati rinominati da “Meccaniche Milanesi” a “Gelateria Meccaniche Milanesi”, una banalità? Forse, ma mai sottovalutare l’ovvio soprattutto quando vendi gelato eppure nel nome del tuo brand c’è la parola meccaniche.

S2:Oltre a renaming, ogni contenuto è stato post-prodotto, modificato affinché richiamasse i colori e lo stile della gelateria e fosse facilmente riconoscibile.

P: l’unico modo per gustare il gelato è attraverso la prenotazione di una vaschetta di gelato, non possiamo offrire degustazioni a chi passa davanti alla gelateria.

S: Abbiamo iniziato a valorizzare ogni-singola-recensione attraverso il repost e la creazione di video appositi e questo ha innescato un circolo virtuoso in cui erano i clienti stessi ad offrirci foto dei prodotti e ad incentivare le persone a provarli. Finché sono io che dico “sono bella e brava” ha un peso, ma quando sono gli altri a dirlo..

P: non sempre le persone hanno piacere di parlare al telefono

S: abbiamo collegato un numero di telefono alle sponsorizzazioni in modo che i clienti contattassero la gelateria direttamente attraverso whatsapp

RISULTATI

Sono sempre i dati a dirci la verità e oltre alle vendite e alle consegne effettuate, i numeri che ci interessano sono quelli legati all’esposizione mediatica che la gelateria ha ottenuto attraverso questo investimento pubblicitario.

Eccone alcuni:

  • abbiamo raggiunto i 1000 follower su Facebook (+800 in 3 mesi)
  • abbiamo incrementato i fan di Instagram (+ 300 in 3 mesi) e le visualizzazioni delle stories ( 160 view / a stories)
  • abbiamo “ripulito” il Feed di Instagram creando un’immagine aziendale più coerente e professionale
  • abbiamo incrementato il numero di recensioni (+23 recensioni)
  • abbiamo incrementato il numero di video pubblicati che hanno raggiunto più di 20k utenti
  • abbiamo valorizzato il “lato umano” della gelateria raccontando alcuni progetti di volontariato portati avanti  (vedi il progetto “Davide il Drago“)
  • abbiamo rafforzato il legame con il territorio dedicando alcuni post a Milano, con l’unico scopo di trasmettere un messaggio chiaro e positivo: “siamo uniti e insieme la nostra bella città, la nostra amata regione ripartirà”
FEED DI INSTAGRAM - PRIMA & DOPO

CONCLUSIONE (?)

“La gelateria Meccaniche Milanesi è nata da un solo anno eppure ha già dimostrato di non temere il confronto con realtà più radicate sul territorio, di sapersi valorizzare, di essere in grado di recepire l’importanza della pubblicità e di non aver paura a rimettersi in gioco di fronte alle difficoltà.”

Questa sì che sarebbe una perfetta frase di chiusura, ma non metterebbe in evidenza un aspetto fondamentale: pensate che Gionata & Simona siano pronti a fermarsi qui?

Oh no, questa storia non è ancora finita..#staytuned

VISITA LA PAGINA FACEBOOK VISITA IL PROFILO INSTAGRAM
ANCHE TU VUOI INCREMENTARE LA TUA COMUNICAZIONE ONLINE?

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
WhatsApp chat